Il Glaucoma

Il Glaucoma è una patologia cronica in cui si manifesta un danno sulle fibre del Nervo Ottico e quindi sulla vista (neuropatia ottica), provocata dall’aumento della pressione intra-oculare (ipertono oculare), alla nascita, entro i primi anni di vita o in età adulta, causata da un difetto del deflusso del liquido intraoculare (umore acqueo).

Che cosa è importante sapere?

Può esserci familiarità

- Non dà sintomi (se non quando ormai la vista è danneggiata)

- E’evidenziabile solo con la Visita Oculistica e non con le misurazioni del visus (effettuate ad esempio dall’ottico)

- L’elevata pressione intra-oculare danneggia il nervo ottico riducendo progressivamente il campo visivo fino anche alla cecità

- Una volta sospettato, dopo Visita Oculistica, verrà indagato dal Medico Oculista (in base al suo grado di evoluzione) con appositi Test Diagnostici: 

.Il TONO (misurazione della Pressione Intraoculare espressa in mmHg)

.La VALUTAZIONE dell’eventuale PROGRESSIONE della Escavazione Papillare quantificata durante le  visite oculistiche

.La PACHIMETRIA (spessore della Cornea in base al quale il tono sarà reale, sotto o sovrastimato)

.Il CAMPO VISIVO Computerizzato ( test che misura la sensibilità visiva “periferica” che per prima si danneggerà in caso di escavazione del Nervo Ottico provocata dall’aumento del tono)

Inoltre

Oggi esistono ulteriori nuovi e sofisticati  Esami diagnostici (prescrivibili dall’Oculista) che permettono di fare diagnosi tempestiva e/o di monitorizzare nel tempo l’eventuale progressione della malattia.

Si può curare?

Soprattutto se riconosciuta tempestivamente, naturalmente SI.
Una volta diagnosticata e studiata  ci si potrà avvalere di Terapia Farmacologia locale ( topica) e/o eventuale interventi para-chirurgici e chirurgici.

E’ evidente quindi che la prevenzione faciliterà la diagnosi migliorando la prognosi.

Numero visite totali 4958